Home Sicurezza stradale Matteo Renzi e la sicurezza sulle strade: intervista al Presidente del Consiglio...

Matteo Renzi e la sicurezza sulle strade: intervista al Presidente del Consiglio su Il Centauro

    0 1836

    Guida sicura e omicidio stradale al centro del colloquio con il mensile di Asaps.

    Foto su Flickr di "Palazzo Chigi"

    Foto su Flickr di “Palazzo Chigi”

    Un numero speciale quello di luglio-agosto de Il Centauro, organo ufficiale di Asaps – Associazione Sostenitori ed Amici della Polizia Stradale. Speciale perché ospita per la prima volta un’intervista al Presidente del Consiglio Matteo Renzi.

    Due i temi affrontati: la sicurezza stradale e l’introduzione del reato di omicidio stradale nel nostro ordinamento.

    Il Presidente Renzi ricorda come gli incidenti stradali siano la “prima causa di morte e di invalidità permanente dei giovani”. Infatti i dati dell’Aci-Istat riferiti al 2012 registrano il picco del numero di decessi per la classe d’età compresa fra i 20 e i 24 anni. Complessivamente l’incidentalità stradale ha costi umani e sociali ancora molto elevati in Italia e “rappresenta un costo enorme per lo Stato (superiore a 30 miliardi di euro l’anno pari al 2% del PIL)”. Benché dal 2001 al 2012 il numero delle vittime della strada sia diminuito del 48,5%, l’Italia è al 13° posto nella graduatoria europea per quanto riguarda il tasso di mortalità (61 morti per milione di abitanti rispetto ai 55 della media europea).

    Renzi affronta poi il tema, delicatissimo, del riconoscimento del reato di omicidio stradale, che nel 2011, da Sindaco di Firenze, lo vide primo firmatario della proposta di legge avanzata da Asaps, dall’Associazione Lorenzo Guarnieri e dall’Associazione Gabriele Borgogni: “C’è sicuramente un vuoto nel nostro codice che deve essere colmato… L’intento di allora era quello di invitare Governo e Parlamento a riflettere e colmare questa lacuna”. Una questione aperta, che il Parlamento e il Governo dovranno affrontare in questi mesi di discussione della riforma del Codice della Strada.

    Foto in home page: “Don’t drink and drive” di Chimpr