Home Tags Posts tagged with "aci-istat"

aci-istat

0 341
Aci-Istat ha diffuso i dati provvisori sugli incidenti stradali nel 2016 in Italia: calano del 4,2% le vittime ma per la prima volta dal 2001 cresce il numero di incidenti e di feriti

0 456
I giovani ostentano maggiore “tranquillità”, ma tra loro si conta il maggior numero di vittime. Le donne e le persone più anziane sono invece le più preoccupate. Tutti i dati sulle “paure” degli italiani nel X° Rapporto di Fondazione Unipolis e Demos&Pi

0 576
In quindici anni, dal 2001 al 2015 quasi undicimila morti e trecentomila feriti. I dati di ASAPS

0 530
Si sta sperimentando una telecamera che, oltre alla velocità, controlla l'uso del cellulare e delle cinture di sicurezza.

1 928
Secondo i dati preliminari di Aci-Istat, dal 1° gennaio al 30 giugno 2016 sono calati le vittime della strada (-4,7%) e, in misura minore, gli incidenti (-0,8%) e i feriti (-0,5%)

0 891
Oltre 13.000 biciclette e quasi 6.000 auto disponibili per i servizi di sharing. Milano al primo posto. I dati della prima Conferenza Nazionale della Sharing Mobility

7 1008
Nel 2015 il numero dei morti cresce dell’1,4% rispetto all’anno precedente. È la prima volta dal 2001. Il nuovo rapporto ACI-ISTAT

1 897
"Necessari maggiori investimenti per la sicurezza di pedoni e ciclisti, per ridurre incidenti stradali, inquinamento e gas serra", l'analisi del Rapporto globale realizzato dall’UNEP.
mobilità-urbana-italia-istat-sicurstrada

0 1980
Secondo l’ISTAT nelle città capoluogo aumentano le reti di trasporto locale su ferro, le aree a traffico limitato, le ciclabili e i servizi di mobilità condivisa. Ma muoiono più pedoni rispetto alla media nazionale.

0 1719
Sempre più italiani si sentono al riparo dai rischi del traffico. Lo dice il IX Rapporto sulla sicurezza e l’insicurezza in Italia e in Europa di Unipolis. Ma i dati del 2015 fotografano una realtà ben diversa: sono in aumento le vittime della strada.

VIDEO

0 1513
X
Gentile Utente, ti informiamo che questo sito fa uso di cookie (propri e di altri siti: Google, Addtoany, Youtube e Vimeo) al fine di rendere i propri servizi il più possibile efficienti e semplici da utilizzare.
Se vuoi saperne di più o esprimere le tue preferenze sull'uso dei singoli cookie, clicca qui.
Se accedi ad un qualunque elemento sottostante questo banner, acconsenti all'uso dei cookie. Ho capito, nascondi questo messaggio