27-29 nov

Sicurstrada Live 2015 a Bari

​Info sulla tappa

Centro Commericale "Mongolfiera", Liceo "Romanazzi"

In collaborazione con: Consiglio Regionale Unipol (CRU) Puglia; ASAPS; Coop Estense



Tre giorni a Bari per parlare di sicurezza stradale e mobilità sostenibile. Il viaggio italiano di Sicurstrada Live ha fatto tappa nel capoluogo pugliese dal 27 al 29 novembre con diverse iniziative che hanno avuto l’obiettivo di sensibilizzare giovani e meno giovani sui temi legati alla guida sicura e alla mobilità urbana.

Al Centro Commerciale “Mongolfiera” è stato allestito uno spazio pubblico informativo con materiali cartacei e audiovisivi, simulatore di stato d’ebbrezza e gadget tematici.

Inoltre, nella mattinata di sabato 28 si è svolto un incontro con gli studenti dell’Istituto tecnico economico – Liceo linguistico “D. Romanazzi”, al quale hanno partecipato Paola Romano, Assessore politiche educative e giovanili del Comune di Bari; Giacomo Antonio Mondelli, Dirigente Scolastico dell’Istituto “Romanazzi”; Stefano Donati, Comandante Polizia Municipale di Bari; Giordano Biserni, presidente Asaps (Associazione sostenitori e amici della Polizia Stradale), Marco Sasso, Coop Estense e Fausto Sacchelli, Fondazione Unipolis.

Sempre nella giornata di sabato, alle 16, il punto informativo del centro commerciale ha ospitato un momento di animazione con Daniela Di Cosola dedicata alle famiglie con la partecipazione, fra gli altri, di Gaetano Ventura di Coop Estense.

Nel 2014 Bari è stata la seconda città del Sud come qualità della mobilità urbana, passando dalla 68^ posizione dell’anno prima alla 38^ (Cagliari che pur si conferma la prima, ha avuto un performance non altrettanto bella passando dalla 26esima alla 29esima posizione). A dirlo è il quarto rapporto ICity Rate – La classifica delle città intelligenti che colloca il capoluogo pugliese al nono posto fra le quattordici città metropolitane (complessivamente il rapporto analizza 106 Comuni capoluoghi italiani), sempre dopo Cagliari, ma prima di Napoli, Palermo, Messina, Catania e Reggio Calabria.

In particolare, a Bari sono diminuite le vittime sulle strade urbane passando dalle 15 del 2013 alle 5 del 2014, con il tasso di mortalità (morti per 100.000 abitanti) più basso fra i grandi Comuni – 0,3 mentre nel 2013 era 0,9 – a fianco di Milano e Genova, entrambi con lo 0.4  (dati Aci Istat 2013 e 2014). Nonostante questi buoni risultati, dal 2010 al 2014  la città di Bari ha visto calare il numero delle vittime della strada solo del 20% rispetto al 24,9% che è la media delle città metropolitane, collocandosi nella parte bassa della classifica all’undicesimo posto (per il decennio 2010 – 2020 l’Assemblea Generale delle Nazioni Unite e la Commissione Europea hanno fissato come obiettivi il dimezzamento del numero delle vittime e dei feriti gravi e invalidanti a causa di incidenti stradali).

Promossa da Fondazione Unipolis e Unipol, con sicurstrada, l’iniziativa è stata patrocinata dal Comune di Bari e realizzata insieme ad ASAPS, Consiglio Regionale Unipol ​Puglia e Coop Estense.​

​Info sulla tappa

Centro Commericale "Mongolfiera", Liceo "Romanazzi"

In collaborazione con: Consiglio Regionale Unipol (CRU) Puglia; ASAPS; Coop Estense



​Materiali scaricabili

Comunicato stampaLocandina 1Locandina 2

Rassegna stampa​