In aumento le morti verdi

Info

Morti verdi

​​​Fonte: ASAPS, ENAMA​


Social media

​Secondo l’Osservatorio Asaps, nel 2017 ci sono state 178 vittime di incidenti sui campi o nelle strade adiacenti, il 7% in più del 2016. Facciamo il punto con Sandro Liberatori di Enama.

Dal 2010 al 2017 nel mondo verde la sicurezza nell’uso di trattori e macchine agricole ha presentato aspetti preoccupanti. Secondo i dati registrati dall’Osservatorio ASAPS si sono verificati 3.084 incidenti gravi che hanno causato 1.417 morti e 2.061 feriti. In particolare, nel 2017, le cosiddette morti verdi non sono diminuite ma aumentate, anche se di poco, passando da 176 a 178. Allo stesso modo il numero degli incidenti è cresciuto da 338 a 403 e quello dei feriti da 221 a 282.

Mettendo a confronto gli ultimi due anni, nel 2017, rispetto al 2016, i morti sono aumentati del 7,2% (da 166 a 178), con 403 incidenti, all’incirca lo stesso numero dell’anno precedente quando gli incidenti furono esattamente 400 e 282 i feriti, 4 in più rispetto ai 278 feriti del 2016. Ancora dati molto preoccupanti e in peggioramento rispetto al 2016 che aveva invece fatto segnare un primo miglioramento rispetto al 2015.

Su questo tema abbiamo fatto il punto con Sandro Liberatori, Direttore di Enama, l’Ente nazionale per la meccanizzazione agricola.

Nel 2017 i numeri delle cosiddette “morti verdi” continuano ad essere drammatici, sia rispetto al 2016 sia rispetto al 2010 (anno di benchmark del programma Europeo per la sicurezza stradale in Europa). Cosa non funziona in ambito di sicurezza sui mezzi agricoli?

“Il dato che emerge è sicuramente drammatico in quanto ancora non si riescono a ridurre efficacemente gli infortuni. A mio avviso le cause sono da ricondurre principalmente al fatto che il parco macchine è obsoleto. Basti mettere insieme due dati: 1.5 milioni di trattori in uso a fronte di vendite annue al di sotto dei 20.000 pezzi. Ammettiamo pure che le macchine in regolare uso siano poco più di un milione (dato abbondantemente in difetto) ci vorrebbero 50 anni per un completo rinnovo. Mezzo secolo che affiancato al trend dello sviluppo tecnologico costituisce un dato terrificante, ma questa è la situazione. Occorre quindi procedere con specifiche misure che mirino sempre di più ad eliminare o adeguare tutti i mezzi non a norma”.

Altri interventi, anche in base alla vostra esperienza?

“Senz’altro serve la formazione che spesso non è fatta da veri esperti del settore, ma lasciata a strutture che genericamente si occupano di formazione avendone soltanto i requisiti formali. Al contrario, occorre una formazione specifica e soprattutto pratica che dia quelle informazioni agli operatori su come agire in situazioni di pericolo durante la conduzione dei mezzi. Per fare questo occorrono formatori/istruttori altamente specializzati proprio nella conduzione e non solo sugli aspetti teorici. Enama ha da tempo posto in essere dei specifici moduli formativi condotti da professionisti della conduzione dei mezzi”.

Quali soluzioni sono possibili, dal vostro punto di vista?

“Vorrei soffermarmi sull’importanza della certificazione. La nota marcatura CE è una semplice autodichiarazione del costruttore che in molti casi non è sufficiente a garantire la sicurezza dei macchinari per il semplice motivi che le verifiche vengono effettuate dopo che è avvenuto un infortunio. Le certificazioni volontarie, come quella Enama, sicuramente offrono garanzie a tutti gli attori della filiera, compresa l’industria che vede “certificati” i propri sforzi di immettere sul mercato un prodotto rispondente alle normative. La certificazione è anche un aspetto culturale che non sempre entra nei processi decisionali in quanto può essere visto come un costo non necessario anche se è il costo che offre garanzie”.

Info

Morti verdi

​​​Fonte: ASAPS, ENAMA​


Social media

 

 

Il calo senza precedenti dei morti su strada in Europa durante il lockdownIl calo senza precedenti dei morti su strada in Europa durante il lockdownIncidenti stradalihttps://www.sicurstrada.it/focus/il-calo-senza-precedenti-dei-morti-su-strada-in-europa-durante-il-lockdownLa più alta riduzione dei decessi su strada in Europa è stata registrata in Italia (84%)09/07/2020 10:51:21018341A partire dal lavoro dell'ETSC, l'European Transport Safety Council, di cui Fondazione Unipolis è membro, abbiamo monitorato e segnalato periodicamente articoli, report, analisi aspx128htmlFalseaspx<img alt="" src="/PublishingImages/focus/sicurstrada_etsc_coronavirus_incidenti_europe.png" style="BORDER:0px solid;" />
Sicurezza stradale: ecco i Paesi che hanno fatto meglio nel 2019Sicurezza stradale: ecco i Paesi che hanno fatto meglio nel 2019Incidenti stradalihttps://www.sicurstrada.it/focus/sicurezza-stradale-i-paesi-baltici-hanno-fatto-i-progressi-miglioriConsegnato il PIN Award 2020 dell'ETSC per le migliori performance dei Paesi europei in termini di sicurezza stradale 18/06/2020 07:16:28016083Anche quest'anno l'European Transport Safety Council (ETSC), dopo aver analizzato le performance dei Paesi europei in termini di sicurezza stradale, ha premiato il Paese che aspx202htmlFalseaspx<img alt="" src="/PublishingImages/focus/etsc_pin_award_2020_estonia.png" style="BORDER:0px solid;" />
Mobilità e sicurezza stradale durante l'emergenza CoronavirusMobilità e sicurezza stradale durante l'emergenza CoronavirusNormativa stradalehttps://www.sicurstrada.it/focus/la-sicurezza-stradale-nel-mondo-ai-tempi-del-coronavirusMonitoraggio italiano e straniero su politiche sulla sicurezza stradale e statistiche sull'incidentalità stradale durante l'emergenza Coronavirus01/06/2020 07:52:21010843 partire dal lavoro dell'ETSC, in questa pagina aggiornata periodicamente ​troverete segnalati articoli, report, analisi italiani e internazionali​ relativi a politiche sulla aspx1069htmlFalseaspx<img alt="" src="/PublishingImages/focus/sicurezza%20stradale_coronavirus_europa.png" style="BORDER:0px solid;" />
Sicurezza del trasporto merci su strada: il report dell'ETSCSicurezza del trasporto merci su strada: il report dell'ETSCIncidenti stradalihttps://www.sicurstrada.it/focus/sicurezza-del-trasporto-merci-su-strada-il-report-delletscDati e proposte nel nuovo report dell'European Transport Safety Council 27/05/2020 10:34:44016582Standard di sicurezza più elevati per gli autocarri nuovi, accesso limitato ai camion nei centri urbani in base agli standard di sicurezza dei mezzi, protezione degli utenti aspx200htmlFalseaspx<img alt="" src="/PublishingImages/focus/etsc_good%20vehicles_sicurstrada.png" style="BORDER:0px solid;" />
COVID ed elettrificazione accelerano il calo della produzione di motori a combustione COVID ed elettrificazione accelerano il calo della produzione di motori a combustioneMobilità futurahttps://www.sicurstrada.it/focus/covid-ed-elettrificazione-accelerano-il-calo-della-produzione-di-motoriL'analisi di Automotive World 21/05/2020 15:24:57016414Martin Kahl​ ha analizzato per il magazine Automotive World l'impatto della pandemia e quello del​la transizione verso l'elettrificazione sulla produzione dei motori a combustione aspx368htmlFalseaspx<img alt="" src="/PublishingImages/focus/sicurstrada_covid19_motori_elettriche.png" style="BORDER:0px solid;" />
Bonus mobilità sostenibile: il testo integraleBonus mobilità sostenibile: il testo integraleMobilità sostenibilehttps://www.sicurstrada.it/focus/bonus-mobilità-sostenibile-il-testo-integraleIl testo integrale dell’articolo 205 del Decreto Rilancio18/05/2020 14:08:07016315 seguito il testo integrale dell’articolo 205 del Decreto Rilancio che contiene gli incentivi per la mobilità sostenible Misure per incentivare la mobilità sostenibile aspx313htmlFalseaspx<img alt="" src="/PublishingImages/focus/bonsu%20mobilità_sicurstrada.png" style="BORDER:0px solid;" />
Intesa Mit e Mid per sviluppare veicoli a guida autonomaIntesa Mit e Mid per sviluppare veicoli a guida autonomaMobilità futurahttps://www.sicurstrada.it/focus/intesa-mit-e-mid-per-sviluppare-veicoli-a-guida-autonomaFirmato un protocollo d'intesa dalle Ministre De Micheli e Pisano19/05/2020 12:53:56016330Sviluppo della mobilità innovativa attraverso la ricerca e la sperimentazione di veicoli a guida autonoma e connessa Questo l'oggetto del protocollo di intesa sottoscritto il 15 aspx475htmlFalseaspx<img alt="" src="/PublishingImages/focus/auto%20autonome_sicurstrada.png" style="BORDER:0px solid;" />
Bicicletta con pedalata assistita: quello che c'è da sapereBicicletta con pedalata assistita: quello che c'è da sapereMobilità sostenibilehttps://www.sicurstrada.it/focus/cose-da-sapere-per-acquistare-una-bicicletta-con-pedalata-assistitaConsigli utili prima di affrontare l'acquisto18/05/2020 14:07:19016323Le biciclette con pedalata assistita (chiamate anche pedelec, da pedal electric cycle, nel gergo tecnico) sono biciclette sul cui telaio è montato un motore elettrico che può aspx321htmlFalseaspx<img alt="" src="/PublishingImages/focus/pedalata%20assistita_sicurstrada.png" style="BORDER:0px solid;" />
Incidentalità stradale in Italia ai tempi del CoronavirusIncidentalità stradale in Italia ai tempi del CoronavirusIncidenti stradalihttps://www.sicurstrada.it/focus/incidentalità-stradale-in-italia-ai-tempi-del-coronavirusIncidentalità stradale in Italia ai tempi del Coronavirus30/03/2020 08:41:59010842C'era da aspettarselo, viste le profonde limitazioni alla mobilità per i cittadini italiani, e i dati raccolti da ASAPS​ (Associazione Sostenitori ed Amici della Polizia Stradale aspx949htmlFalseaspx<img alt="" src="/PublishingImages/focus/Sicurstrada_incidenti%20stradali%20italia_coronavirus.png" style="BORDER:0px solid;" />
Progetto O.R.A. al via: sono 133 le classi partecipantiProgetto O.R.A. al via: sono 133 le classi partecipantiEducazione alla mobilitàhttps://www.sicurstrada.it/focus/progetto-o-r-a-al-via-ecco-le-classi-partecipantiProgetto O.R.A. al via: sono 130 le classi partecipanti27/05/2020 10:36:11010841L'elenco delle classi partecipanti Il regol​amento Inizia ufficialmente in 133 classi di 77 scuole italiane O.R.A. – Open Road Alliance, il progetto di Fondazione Unipolis e aspx1243htmlFalseaspx<img alt="" src="/PublishingImages/focus/Progetto%20ORA_sicurstrada.png" style="BORDER:0px solid;" /><img alt="" src="/PublishingImages/focus/ora_progetto_unipolis.png" style="BORDER:0px solid;" />
Il rapporto Pendolaria di LegambienteIl rapporto Pendolaria di LegambienteMobilità sostenibilehttps://www.sicurstrada.it/focus/il-rapporto-pendolaria-di-legambienteIl rapporto Pendolaria di Legambiente07/02/2020 10:17:37010840Cresce la mobilità su ferro: agli italiani il treno piace e dove si investe il successo è garantito, da Nord a Sud, dall'alta velocità alle linee metropolitane aspx1005htmlFalseaspx<img alt="" src="/PublishingImages/focus/pendolaria-legambiente-sicurstrada.png" style="BORDER:0px solid;" />
Pedoni e ciclisti coinvolti in incidenti mortali: è allarmePedoni e ciclisti coinvolti in incidenti mortali: è allarmeIncidenti stradalihttps://www.sicurstrada.it/focus/pedoni-e-ciclisti-coinvolti-in-incidenti-mortali-è-allarmePedoni e ciclisti coinvolti in incidenti mortali: è allarme06/02/2020 15:58:41010839Tra il 2010 e il 2018, sulle strade europee, sono morti 51.300 pedoni e 19.450 ciclisti, mentre in Italia, solo nel 2018, sono stati 612 i pedoni che hanno perso la vita (-1,4 aspx1028htmlFalseaspx<img alt="" src="/PublishingImages/focus/pedestrians_sicurstrada.png" style="BORDER:0px solid;" />