Sicurezza stradale in Europa: presentato il 3rd Mobility Package

Info

Mobilità sostenibile

​Link utili​​




Social media

​​​​Dimezzare i morti sulle strade al 2030 e azzerarli entro il 2050. Sono gli ambiziosi obiettivi del nuovo pacchetto della Commissione Europea sulla mobilità sicura e sostenibile in Europa. 

Dal 2011 a oggi – secondo i dati dell'Ue, le vittime di incidenti stradali in Europa si sono più che dimezzate, ma i numeri restano ancora altissimi: 25.300 persone hanno perso la vita sulle strade nel 2017 e altre 135.000 sono rimaste grav​emente ferite. Con il 3rd Mobility Package, presentato a maggio, la Commissione Europea si è posta l'obiettivo di consentire a tutti gli europei ​di beneficiare di un traffico stradale più sicuro, di veicoli meno inquinanti e di soluzioni tecnologiche avanzate, sostenendo la competitività dell'industria europea. Un importante pacchetto di misure che ha al centro il miglioramento della sicurezza stradale nel nostro Continente, dove si evidenzia la necessità di avviare una politica integrata per il futuro della sicurezza stradale con misure stringenti che i veicoli e le infrastrutture dovranno rispettare. Le nuove regole contemplano – tra l'altro – i primi standard di CO2 per i veicoli pesanti, un piano d'azione strategico per lo sviluppo e la produzione di batterie per auto elettriche in Europa e una strategia lungimirante sulla mobilità connessa e automatizzata.

Il Commissario per l'Azione per il clima e l'energia, Miguel Arias Cañete, ha dichiarato: “Tutti i settori devono contribuire al rispetto degli impegni climatici previsti dall'accordo di Parigi. Ecco perché, per la prima volta, proponiamo norme UE per aumentare l'efficienza dei carburanti e ridurre le emissioni di nuovi veicoli pesanti. Questi standard rappresentano un'opportunità per l'industria europea per consolidare la sua attuale posizione di leadership sulle tecnologie innovative".  

“Nell'ultimo anno, la Commissione ha presentato iniziative per affrontare le sfide di oggi e preparare la strada alla mobilità di domani, – ha affermato Violeta Bulc, Commissario per i trasporti -. Le nuove misure si configurano come una spinta decisiva e importante affinché i cittadini europei possano sentirsi sicuri sulle strade e beneficiare di un trasporto sostenibile e intelligente. Invito gli Stati membri e il Parlamento ad assecondare la nostra grande ambizione".

“Il 90% degli incidenti stradali oggi sono dovuti a errori umani, - ha dichiarato il Commissario per il mercato interno, l'industria, l'imprenditorialità e le PMI, Elżbieta Bieńkowska -, i nuovi standard obbligatori di sicurezza che proponiamo ridurranno il numero di incidenti e apriranno la strada alla guida connessa e automatizzata".

La Commissione con il 3rd Mobility Package ha proposto l'adozione di serie su tutte le auto di nuova immatricolazione di alcuni dispositivi di assistenza alla guida, ritenuti fondamentali per l'incremento dei livelli di sicurezza a bordo dei veicoli. Tra questi spiccano l'ISA (Intelligent Speed Assistance – Sistema di Adattamento Intelligente della Velocità) e l'AEB (Automatic Emergency Braking – Sistema Autonomo di Frenata d'Emergenza), tecnologie che potrebbero contribuire a salvare più di 2.000 vite umane ogni anno. Inoltre, la Commissione sta aiutando gli Stati membri a mappare sistematicamente le sezioni stradali più a rischio, per indirizzare meglio gli investimenti nella sicurezza delle infrastrutture. Questi interventi potrebbero salvare fino a 10.500 vite umane ed evitare quasi 60.000 feriti gravi nel periodo 2020-2030, contribuendo così all'obiettivo a lungo termine dell'UE di avvicinarsi a zero morti e lesioni gravi entro il 2050 (“Vision Zero").

Per quanto riguarda i mezzi pesanti, nel 2025, le emissioni medie di CO2 dei nuovi camion dovranno essere inferiori del 15% rispetto al 2019. Per il 2030, si propone un obiettivo di riduzione indicativo di almeno il 30%, sempre rispetto al 2019. Questi obiettivi sono coerenti con gli impegni dell'UE previsti dall'accordo di Parigi e consentiranno alle società di trasporto – per lo più PMI – di realizzare risparmi significativi grazie a minori consumi di carburante (25.000 euro in cinque anni). Per consentire ulteriori riduzioni di CO2, la Commissione sta rendendo più semplice la progettazione aerodinamica dei veicoli e sta migliorando l'etichettatura dei pneumatici. Inoltre, sta presentando un piano d'azione globale per le batterie che contribuirà a rendere più competitivo il mercato europeo.

La Commissione propone una strategia che mira a rendere l'Europa uno dei leader mondiali per i sistemi di mobilità completamente automatizzati e connessi. La strategia guarda a un nuovo livello di cooperazione tra gli utenti della strada, che potrebbe potenzialmente portare enormi benefici al sistema di mobilità nel suo complesso. Inoltre, si vuole creare un ambiente completamente digitale per lo scambio di informazioni nel trasporto merci. Ciò ridurrà la burocrazia e faciliterà i flussi di informazioni digitali per le operazioni logistiche.

“Il più grande passo avanti per la sicurezza stradale in Europa dall'introduzione della cintura di sicurezza – ha dichiarato Antonio Avenoso, direttore esecutivo dell'ETSC (European Transport Safety Council) –. L'infortunio stradale resta la prima causa di morte per i giovani di tutto il Continente e non è mai abbastanza presto per adottare queste misure essenziali. È assolutamente decisivo che gli Stati Membri UE e il Parlamento Europeo diano il loro sostegno a questi piani, senza cedimenti alle pressioni delle case automobilistiche, che stanno già tentando di indebolire alcune parti della proposta di sicurezza per i veicoli".

Info

Mobilità sostenibile

​Link utili​​




Social media

 

 

Auto del futuro: impatti positivi e criticitàAuto del futuro: impatti positivi e criticitàMobilità futurahttps://www.sicurstrada.it/focus/auto-del-futuro-impatti-positivi-e-criticitàPer i laboratori del Progetto O.R.A. - Open Road Alliance l'intervento di Luca Studer, responsabile del Laboratorio Mobilità e Trasporti del Politecnico di Milano.17/03/2021 10:32:23023301Per i laboratori del Progetto O.R.A. - Open Road Alliance l'intervento di Luca Studer, responsabile del Laboratorio Mobilità e Trasporti del Politecnico di Milano aspx50htmlFalseaspx<img alt="" src="/PublishingImages/focus/auto%20del%20futuro_luca%20studer.png" style="BORDER:0px solid;" />
Unipolis nell’Expert Panel del Progetto "LEARN!"Unipolis nell’Expert Panel del Progetto "LEARN!"Educazione alla mobilitàhttps://www.sicurstrada.it/focus/unipolis-nell’expert-panel-del-progetto-"learn-"LEARN!, acronimo di Leveraging Education to Advance Road safety Now! è un progetto dell'European Transport Safety Council01/03/2021 16:08:20022807Fare leva sull'istruzione per promuovere la mobilità sicura e sostenibile È questa l'importante missione racchiusa dentro l'acronimo LEARN Una missione a cui Fondazione Unipolis si aspx69htmlFalseaspx<img alt="" src="/PublishingImages/focus/ORA_LEARN.png" style="BORDER:0px solid;" />
Legambiente presenta Pendolaria 2021Legambiente presenta Pendolaria 2021Mobilità sostenibilehttps://www.sicurstrada.it/focus/legambiente-presenta-pendolaria-2021La libertà di muoversi in treno17/02/2021 16:45:47022806Zero km di nuove linee metro inaugurati negli ultimi 2 anni Passeggeri in crescita su treni regionali e metro nell'Italia pre-pandemia, ma con differenze importanti tra Nord e Sud aspx310htmlFalseaspx<img alt="" src="/PublishingImages/focus/pendolaria%202021.png" style="BORDER:0px solid;" />
La New Mobility tra i Macro Trend emergenti ad alto impattoLa New Mobility tra i Macro Trend emergenti ad alto impattoMobilità futurahttps://www.sicurstrada.it/focus/la-new-mobility-tra-i-macro-trend-emergenti-ad-alto-impattoL'analisi dell'Osservatorio Reputational & Emerging Risk del Gruppo Unipol10/02/2021 17:32:12022805L'Osservatorio Reputational & Emerging Risk del Gruppo Unipol è un presidio strutturato sui rischi emergenti e reputazionali con un approccio strategico e proattivo, volto ad aspx649htmlFalseaspx<img alt="" src="/PublishingImages/focus/new%20mobility_macro%20trend_pic2.png" style="BORDER:0px solid;" />
Brexit e sicurezza stradale: un capitolo aperto e pericolosoBrexit e sicurezza stradale: un capitolo aperto e pericolosoNormativa stradalehttps://www.sicurstrada.it/focus/brexit-e-sicurezza-stradale-un-capitolo-aperto-e-pericoloso​Nell'approfondimento dell'European Transport Safety Council l'analisi dell'impatto sulla sicurezza stradale delle nuove relazioni tra Unione Europea e Regno Unito.29/01/2021 14:30:19022804Nell'approfondimento dell'European Transport Safety Council, network europeo di cui Fondazione Unipolis con sicurstrada è membro dal 2020, l'analisi dell'impatto sulla sicurezza aspx478htmlFalseaspx<img alt="" src="/PublishingImages/focus/brexit_sicurezza%20stradale.png" style="BORDER:0px solid;" />
Mobilità sostenibile: presentata la nuova strategia europeaMobilità sostenibile: presentata la nuova strategia europeaMobilità sostenibilehttps://www.sicurstrada.it/focus/mobilità-sostenibile-presentata-la-nuova-strategia-europeaUna trasformazione fondamentale dei trasporti: la Commissione europea presenta il suo piano per una mobilità verde, intelligente e a prezzi accessibili.25/01/2021 12:02:20022803 trasformazione fondamentale dei trasporti: la Commissione europea presenta il suo piano per una mobilità verde, intelligente e a prezzi accessibili I trasporti sono stati uno dei aspx588htmlFalseaspx<img alt="" src="/PublishingImages/focus/Sustainable%20and%20Smart%20Mobility%20Strategy_EU_dic2020.png" style="BORDER:0px solid;" />
Incidenti stradali: i dati preliminari 2020Incidenti stradali: i dati preliminari 2020Incidenti stradalihttps://www.sicurstrada.it/focus/incidenti-stradali-i-dati-preliminari-2020Incidenti stradali: i dati preliminari 202021/01/2021 09:12:04022801Nel contesto della crisi sanitaria ed economica esplosa nel 2020, la mobilità e l'incidentalità stradale hanno subito cambiamenti radicali, con possibili effetti anche nel aspx554htmlFalseaspx<img alt="" src="/PublishingImages/focus/Istat_incidenti%20stradali_stima%202020.png" style="BORDER:0px solid;" />
La mobilità che cambia nelle idee dei ragazzi di O.R.A.La mobilità che cambia nelle idee dei ragazzi di O.R.A.Educazione alla mobilitàhttps://www.sicurstrada.it/focus/la-mobilità-che-cambia-nelle-idee-dei-ragazzi-di-o-r-aLa mobilità che cambia nelle idee dei ragazzi di O.R.A.16/02/2021 11:09:43022800Proseguono le attività laboratoriali delle studentesse e degli studenti del Progetto O.R.A. - Open Road Alliance Continuano gli appuntamenti con i laboratori virtuali del Progetto aspx113htmlFalseaspx<img alt="" src="/PublishingImages/focus/sicurstrada_ora.png" style="BORDER:0px solid;" />
Il quarto rapporto nazionale sulla sharing mobilityIl quarto rapporto nazionale sulla sharing mobilityMobilità sostenibilehttps://www.sicurstrada.it/focus/il-quarto-rapporto-nazionale-sulla-sharing-mobilityIl quarto rapporto nazionale sulla sharing mobility21/01/2021 15:35:23022802Arriva anche quest'anno l'appuntamento con la pubblicazione del Rapporto nazionale sulla sharing mobility Il Rapporto, giunto alla sua quarta edizione, rappresenta uno dei prodotti aspx103htmlFalseaspx<img alt="" src="/PublishingImages/focus/quarto%20rapporto%20sharing%20mobility.png" style="BORDER:0px solid;" />
Monopattini elettrici in Europa: legislazione, utilizzo e sicurezzaMonopattini elettrici in Europa: legislazione, utilizzo e sicurezzaMobilità sostenibilehttps://www.sicurstrada.it/focus/monopattini-elettrici-in-europa-status-giuridico-utilizzo-e-sicurezzaMonopattini elettrici in Europa: legislazione, utilizzo e sicurezza15/10/2020 14:59:37022799Mobilità sostenibile ​SCARI​CA IL REPORT A partire dal contributo dei suoi membri, FERSI (Forum of European Road Safety Research Institutes) ha realizzato un rapporto aspx1305htmlFalseaspx<img alt="" src="/PublishingImages/focus/monopattini_elettrici_fersi_escooters.png" style="BORDER:0px solid;" />
Disabilità e mobilità sostenibile: come sarà l'Italia del 2060Disabilità e mobilità sostenibile: come sarà l'Italia del 2060Mobilità sostenibilehttps://www.sicurstrada.it/focus/disabilità-e-mobilità-sostenibile-come-sarà-litalia-del-2060La nuova ricerca di Fondazione Unipolis15/10/2020 14:53:38022798Mobilità sostenibile ​​scarica la ricer​ca Il nostro Paese sarà meno affollato (55 milioni di abitanti rispetto ai 60 milioni attuali, -10%) e caratterizzato da un invecchiamento aspx173htmlFalseaspx<img alt="" src="/PublishingImages/focus/sicurstrada_paradosso_mobilità.png" style="BORDER:0px solid;" />
Il paradosso della mobilitàIl paradosso della mobilitàMobilità sostenibilehttps://www.sicurstrada.it/focus/il-paradosso-della-mobilitàL'appuntamento di Unipolis e Sicurstrada per il Festival dello Sviluppo Sostenibile di ASviS e la Settimana Europea della Mobilità 202018/09/2020 07:08:36022797La mobilità delle persone con disabilità al centro dell'incontro organizzato da Fondazione Unipolis per il Festival dello Sviluppo Sostenibile di ASviS - Alleanza Italiana per lo aspx299htmlFalseaspx<img alt="" src="/PublishingImages/focus/Il%20paradosso%20della%20mobilità_unipolis_sicurstrada.png" style="BORDER:0px solid;" /><img alt="" src="/PublishingImages/focus/Il%20paradosso%20della%20mobilità_unipolis_sicurstrada.png" style="BORDER:0px solid;" />