La partecipazione di Unipolis alla Settimana Europea della Mobilità 2018

​​La nuova mobilità rappresenta un ambito nel quale Unipol ha intensificato il proprio impegno con azioni che stanno cambiando anche al proprio interno abitudini e stili di vita: dal Piano mobilità casa lavoro (PSCL) alle convenzioni con il TPL (Trasporto Pubblico Locale), per favorire un maggiore utilizzo del trasporto pubblico, insieme alla ciclomobilità aziendale attraverso servizi di bike sharing e potenziamento dei parcheggi, alla convenzione “Smart Mobility" che offre – ad esempio – ai dipendenti di UnipolSai la possibilità di utilizzare i servizi di car sharing di Car2go, così come i corsi in aula e moduli in e-learning per i dipendenti e un sito dedicato alla mobilità sostenibile raggiungibile attraverso la intranet aziendale.

In questo contesto, Fondazione Unipolis, che con sicurstrada si occupa da anni di mobilità sostenibile e sicurezza stradale, nell'ambito della Settimana Europea della Mobilitàmercoledì 19 settembre, a CUBO ha presentato per la prima volta la ricerca nazionale Cambiamo strade che la Fondazione ha realizzato sul tema della mobilità e della sicurezza della terza età. Uno studio che analizza l'attuale stato della sicurezza sulla strada degli anziani, in rapporto alle altre fasce d'età, con una proiezione dei dati (allarmante) fino al 2050. Il workshop del 19 settembre è stato articolato in due momenti: nella prima parte è stata presentata la ricerca con gli interventi di Marisa Parmigiani – direttrice di Unipolis, Fausto Sacchelli – responsabile del progetto Sicurstrada, Afro Salsi – geriatra e Paolo Perego – Unità di Ricerca in Psicologia del Traffico (Università Cattolica del Sacro Cuore).

Nella seconda parte, attraverso una riflessione a più voci, sono stati raccolti gli interventi di esponenti delle organizzazioni che interagiscono con gli anziani e che hanno dialogato con i primi relatori e col pubblico. Hanno partecipato, fra gli altri: SPI-CgilFNP-CislUILP-UilAuserFederconsumatoriFiabANP-CiaFIPACSenior Italia FederAnzianiFISUCNA PensionatiLegacoopsocialiANPASGrupp​o HeraIGDForum Terzo SettoreOsservatorio per l'educazione alla sicurezza stradale della Regione Emilia-RomagnaADACittadinanz​attiva.

Durante il workshop i lavori sono stati accompagnati in diretta da una trascrizione visuale degli interventi (scribing): le parole sono state tradotte in concetti visivi, illustrazioni e grafiche, per aiu​tare la comprensione e la memorizzazione. Ecco il risultato:

Unipolis_CambiamoStrade_Web-scribing.jpg

Sabato 22 settembre, Unipolis e Sicurstrada – insieme a CUBO, hanno allestito uno spazio espositivo nella “Mobility Arena" in Piazza Maggiore: una vera e propria galleria multimediale, dove i visitatori hanno potuto vedere e ascoltare i progetti (manifesti, video, canzoni) che hanno partecipato alla prima edizione de La sicurezza si fa strada​, il contest nazionale di Unipolis su sicurezza stradale e mobilità sostenibile rivolto ai giovani dai 14 ai 20 anni.

Lo spazio è stato arricchito dalla presenza del CUBO mobile (con contenuti multimediali sul tema) e nello spazio di sicurstrada e CUBO i visitatori hanno potuto provare il tappeto ebbrezza/droghe e gli occhiali VR (attraversamento pedonale/attraversamento pedone al passaggio a livello). I visitatori hanno potuto ricevere inoltre informazioni riguardo alle attività didattiche sulla sicurezza che CUBO svolgerà nella stagione invernale, rivolte ai ragazzi della scuola secondaria di primo e secondo grado.​​​